Home
Notizie - Nuove
Identikit in 8 pagine
Arciragazzi in un libro
Arciragazzi - chi siamo
La casa del Sole
A Carlo Pagliarini
Arciragazzi in Italia
Gallerie foto/video
Statuti
Contattaci
Collabora con noi
Appuntamenti
Settembre 2021
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
2930311 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 1 2
Questo Mese
Questa settimana
Progetti e Servizi
Con i bambini
Con i ragazzi
Con i giovani
Con le famiglie
Con le associazioni
Con gli immigrati
Rete associativa
Prendiamoci Per Mano
Salvadanaio della salute
Percorsi interculturali
luned́ 27 settembre 2021
Home
Aiutateci a far vivere il Centro Educativo Casa del Sole nell’era COVID

A tutti i concittadini 

chiediamo di esserci vicini

di sostenerci con impegno straordinario decisivo

          1- con il 5 per mille ad Arciragazzi Casa del Sole

                         adesso nella dichiarazione dei redditi 

                          non vi costa niente destinarlo a noi 

                          questo è il  Cod.Fiscale  80008690556

  

 

          2 - con i contributi liberali

                   detraibili il prossimo anno se versati tramite bonifico 

                           iban IT41M0622072530000001200608

            3 - con il volontariato

                aiutare a fare i compiti, curare il prato, i giochi, 

                          la manutenzione della casa    

                                                                                                                   

 


                         Contatti       348.8206725      348820672 

                    ---------------------------------------

 


                               Domenica 9 maggio ore 8,30- 11,30

                             Manutenzione Area di Gioco e Casa del Sole

                        Ore 11,30 12 ,30 INCONTRO di PROGRAMMAZIONE 

 

 

 Lettera aperta a tutti concittadini

   Con i bambini e i ragazzi …sempre!

    Aiutateci a far vivere il Centro Educativo Casa del Sole nell’era COVID 

 
 
 
 
Cari concittadini,
 
da sempre sosteniamo e organizziamo le opportunità di gioco, vita insieme e solidarietà di bambini e famiglie, fondamentali per crescere bene insieme. Vogliamo cercare con voi la strada per non fermarci, per non disperdere ad Amelia un patrimonio sociale, civile, di avanzamento delle condizioni di vita dei più piccoli concittadini.
Siamo nell’era COVID, non c’è più il mondo che abbiamo conosciuto e concorso a migliorare, anche come Arciragazzi di Amelia …
a piccoli passi, con tanta condivisa dedizione di bambini ragazzi e famiglie.Negli anni Ottanta e Novanta forte è stato l’impegno nazionale di Arciragazzi per “inverare i diritti dei bambini “come affermava il Presidente fondatore Pagliarini. 
La mobilitazione condivisa da altre Associazioni educative di cultura laica e cattolica aveva portato a far approvare nel 1997 in Parlamento la Legge 285.
Firmata la Convenzione ONU 1989 per i Diritti dell’Infanzia…
si cercava  di attivare le risorse atte a far passa l’Italia dai “buoni intenti” al dare “risposte concrete” a bambini e ragazzi: da sempre inascoltati poiché non votano “dichiarava lo stesso Carlo Pagliarini.
Da quegli anni, per gli stessi obbiettivi, ad Amelia con bambini e famiglie delle aree urbane di recente espansione, ci siamo sempre rimboccati le maniche.
Più generazioni hanno dato una risposta concreta di autocostruzione, autogestione del Centro Educativo Casa del Sole, de ”Il Regno del Ragno” all’ex campo Boario poi Ludoteca…più di recente creando le Aree gioco S. Lorenzo e S. Angelo, infine attivando a Fornole il  Laboratorio della Creatività.

Abbiamo fatto l’impossibile per far vivere i diritti dei più piccoli non soltanto nelle dichiarazioni ufficiali del 20 Novembre - Giornata Internazionale dell’Infanzia -ma tutti i giorni, creando luoghi sempre accessibili, vicino casa, vivibili, giocabili al coperto o all’aperto … sempre!
Ora con il COVID abbiamo subito adeguato e messo in sicurezza il Centro Educativo, poi abbiamo dovuto anche chiudere a chiave il cancello esterno dell’Area verde di gioco… in base alle disposizioni nazionali, regionali, locali.
Non passa però giorno che bambini e famiglie non lo vivano anche oggi, a lungo in autonomia, anche quando è chiuso (!?) …. scavalcando anche la recinzione! ...
- Ogni pomeriggio … all’uscita pomeridiana dal Servizio per la Prima infanzia (prossimo)… bambini molto piccoli con papà e/o mamma e compagni giocano a lungo sulla terrazza giocabile e con il tunnel-scivolo…
-  Arriva poi un bel gruppo di ragazzi di 8-12 anni che in autonomia gioca nel campo di calcetto e sulle arrampicate .
-  Arrivano poi alcuni adolescenti che si soffermano fino a notte a fare attività fisica nell’Isola della Salute come la chiamarono e come vive dal ’94, quando la realizzarono un bel Gruppo di adolescenti oggi padri e madri di famiglia. E’ una mini palestra all’aperto prossima alla terrazza giocabile. 
 - Sicuramente sono sempre attive le attività educative a distanza (quando non consentite in presenza) di sostegno nello studio e nelle relazioni con i coetanei, sono attivi il Banco Alimentare, il Servizio Armadio, il servizio terapeutico di Logopedia pur con il distanziamento obbligato.
 
Il volontariato può far vivere 365 giorni l’anno Centro Educativo Comunale? 
 
Sono 400 mq l’edificio, l’Area di Gioco 4.000 mq. Ci sono servizi diversi che convivono: educativi e di solidarietà sociale. Ci sono costi manutentivi e impiantistici rilevanti a cui dopo un anno di blocco non possiamo più far fronte.
La forza della comunità solidale e della cittadinanza attiva a cui si siamo rivolti da decenni è congelata, non può più operare!
L’autofinanziamento è reso impossibile da inizio marzo 2020: la Pandemia con le Varianti accelera e allontana ancora la luce che si intravvedeva in fondo al tunnel. 
 
L’apporto dei progetti?
E’ ininfluente rispetto alla gestione ordinaria, al far vivere 365 giorni l’anno il Centro Educativo.
I Progetti consentono (salvo poche eccezioni) piccoli interventi di miglioramento strutturale, attività innovative e servizi ulteriori rivolti alla Comunità in sinergia con il Comune, di Welfare Comunitario, di cui hanno beneficiato oltre un centinaio di famiglie.
I Progetti richiedono il cofinanziamento di almeno il 10%, non riconoscono gli oneri rilevanti delle anticipazioni e delle operazioni bancarie per l’attuazione dei Progetti stessi.

 

 Che fare? 
 
Chiudiamo le utenze come abbiamo fatto  con il Laboratorio della Creatività in Via Trasimeno a Fornole…? Da gennaio dopo 6 anni di intensa attività di un bel Gruppo di giovani e tante donne “creative”!?  
A tutti i concittadini chiediamo quindi di esserci tanto vicini e di sostenerci: 
 
 

        -   Con il 5x1000 nella dichiarazione dei redditi
            nelle prossime settimane.

        -  Con contributi liberali che se versati tramite bonifico
           potranno essere detratti dalla dichiarazione
           dei redditi del prossimo anno. 
 
         - Con il volontariato.
 
 Ai genitori proponiamo in questo momento di accompagnare di più i bambini nel gioco per evitare che diventi possibile occasione di contagio: il COVID non guarda in faccia a nessuno e sembra di recente che le Varianti si avvalgano notevolmente dei più piccoli per far correre il contagio.
Alle istituzioni chiediamo sostegno con idonee risorse finanziarie e l’incoraggiamento "educativo” dei Vigili Urbani a bambini ragazzi e famiglie a stare nella regola per fermare il COVID …. anche nel gioco, ovunque si svolga … lo stesso che ogni giorno rivolgiamo anche noi.

 
Amelia 28.4.2021
  
      Il Consiglio della Casa del Sole  

 

 

 
UN' ESTATE INSIEME...le prime due tappe!
1 Uscita 17-07-2020
Siamo andati in piscina presso l'Agriturismo Marinella.
Giornata tra tuffi, balli, gare di nuoto e acquagym...tutto contornato da risate.
Abbiamo realizzato anche il mostro "Marinello...il mostro paurosello!!! 

2 Uscita 03-08-2020

Ci siamo avventurati in un luogo magico e misterioso...
"PARCO SAN SILVESTRO"

Partendo dalla Leggenda del Drago e San Silvestro 

abbiamo costruito una mattinata all'insegna della fantasia!
Abbiamo visitato la grotta del drago, disegnato la storia come ognuno
l'ha immaginata e poi ognuno di loro ha realizzato
un dragetto personale inventandosi anche il nome.
Non sono mancati i giochi insieme sempre
nel rispetto delle norme di sicurezza anticovid.
Una mattinata insieme piena di divertimento!

Due collage di foto che riassumono le due uscite
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
UN' ESTATE INSIEME...

 

 Un' estate insieme...

Luglio e Agosto
Uscite insieme dalle 9 alle 16
Ci sarà da divertirsi!!!!!


In Collaborazione con 
Fondazione Carit

con il progetto "Comunità Solidale 2020"

 

 

 
Alla finestra...
ALLA FINESTRA...
Abbiamo chiesto ai ragazzi/e
con cui abbiamo contatti ogni giorno
come passano le loro giornate in questo periodo difficile ....
ci hanno risposto con disegni, e foto.
In collaborazione con il Progetto New Generation Community - Con i Bambini
In collaborazione con il Progetto Comunità Solidale - Fondazione Carit
 
 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 5 di 42
Sito realizzato da CESVOL.NET