Home
Notizie - Nuove
Identikit in 8 pagine
Arciragazzi in un libro
Arciragazzi - chi siamo
La casa del Sole
A Carlo Pagliarini
Arciragazzi in Italia
Gallerie foto/video
Statuti
Contattaci
Collabora con noi
Appuntamenti
Novembre 2017
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
2930311 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 1 2
Questo Mese
Questa settimana
Progetti e Servizi
Con i bambini
Con i ragazzi
Con i giovani
Con le famiglie
Con le associazioni
Con gli immigrati
Rete associativa
Prendiamoci Per Mano
Salvadanaio della salute
Percorsi interculturali
domenica 19 novembre 2017
Home arrow Prendiamoci Per Mano arrow Regolamento
"Prendiamoci per Mano" - Regolamento

1.Costituzione.


La rete “Prendiamoci per mano” è costituita dall’Amministrazione Comunale, dalle tre Istituzioni Scolastiche di Amelia e dalle diverse Associazioni operanti nel territorio che il 18 Ottobre 2005 hanno firmato l’Accordo di programma “Prendiamoci per mano”, presso la Sala del Consiglio Comunale di Amelia.
La Rete “Prendiamoci per mano” è una struttura leggera che nasce dal “basso”, per autonoma volontà di singoli, di associazioni, di enti o istituzioni che condividono i principi espressi nell’Accordo di programma sopra citato.

2.Coordinamento.

Il coordinamento della Rete “Prendiamoci per mano”, di seguito denominato Coordinamento, è lo strumento applicativo dell’Accordo di programma “Prendiamoci per mano”
Ciascuno è libero di partecipare agli incontri ed alle attività stabilite e realizzate dal Coordinamento.
Il Coordinamento è costituito dal Sindaco del Comune di Amelia, dall’Assessore alla Cultura e alla P.I. del Comune di Amelia, dai Dirigenti Scolastici della Scuola Primaria “J. Orsini”, della Scuola Secondaria di I grado “A. Vera”, dell’Istituto di Istruzione Superiore “L. Einaudi”, dai Presidenti delle Associazioni aderenti o da loro delegati.

 4. Adesione.

Chiunque può aderire formalmente alla Rete “Prendiamoci per mano” se decide di seguire il percorso di adesioni di seguito definito.

5. Percorso di adesione

condivisione sostanziale di: principi, obiettivi,  azioni, spirito della Rete così come sono indicati nell’Accordo di programma: “Prendiamoci per mano”,
partecipazione agli incontri di programmazione e organizzazione delle attività,
impegno attivo in almeno una delle iniziative annuali,
richiesta e accoglienza formale del nuovo soggetto costituente la “Rete”, attraverso una assemblea del Coordinamento,
firma dell’accordo di programma.


6. Compiti del Coordinamento:

Individuare percorsi ed azioni che rendano concreti i principi esposti nell’Accordo di Programma “Prendiamoci per mano”.
Mantenere una costante circolazione di informazioni tra la Rete e le Associazioni o gli Enti di riferimento.
Realizzare annualmente le azioni comuni individuate nell’Accordo di Programma.
Stabilire nuovi  programmi ed iniziative condivise.
Documentare le iniziative realizzate.
Valutare i percorsi.
 

7. Referenti organizzativi

Sono individuati, attraverso un percorso di auto proposizione e di espressa condivisione degli altri membri, 3 referenti organizzativi del Coordinamento, nominati annualmente preferibilmente secondo un principio di turnazione. I referenti non hanno poteri di autonoma decisione.

8. Compiti dei referenti:

Convocare le riunioni e stabilire l’ordine del giorno secondo le indicazioni emerse nel precedente incontro o sentiti i diversi membri del Coordinamento.
Stilare i verbali
Garantire la circolazione delle informazioni tra i soggetti costitutari
Svolgere funzioni di raccordo tra i vari componenti della Rete
Assumere il ruolo di referente della Rete in almeno una delle iniziative annuali
Partecipare attivamente all’organizzazione delle iniziative annuali
Essere portavoci della rete con l’esterno
Curare la documentazione delle iniziative
Tenersi in contatto con la segreteria della rete.

9.Segreteria della rete

Il Coordinamento “Prendiamoci per mano” si avvale (per la segreteria della Rete) della collaborazione progettuale e operativa dell’animatore di rete del Cesvol “Rete Giovani”, che è parte costituente della Rete “Prendiamoci per mano”.
Il Coordinamento è altresì supportato  dall’operatore dello sportello del Centro servizi per il volontariato di Amelia per quanto di competenza.

10. Funzionamento

I referenti convocano le riunioni.
Le riunioni sono convocate tramite messaggi e -mail e per via telefonica. 
In casi eccezionali, per la prima riunione annuale o allorquando l’o.d.g. preveda l’approvazione del Programma annuale, la nomina dei Coordinatori e del Rappresentante legale del Coordinamento, viene  inviata, tramite l’Ufficio scolastico comunale, una lettera con almeno dieci giorni di anticipo sulla data di convocazione, nella quale sarà indicato l’ordine del giorno della riunione.
Le riunioni del Coordinamento hanno carattere assembleare, tutti hanno diritto di parola e di decisione.
Le decisioni assunte negli incontri e riportate nei verbali non possono essere modificate successivamente, salvo la comune decisione in merito di tutti i membri del Coordinamento,
Le riunioni sono valide formalmente se sono presenti almeno un rappresentante dell’ Ente comunale, i rappresentanti di almeno due Istituzioni scolastiche e almeno cinque rappresentanti  delle Associazioni firmatarie l’Accordo di Programma.
Tramite apposita riunione si definiscono formalmente le responsabilità che ciascun Ente, Istituzione o Associazione si assume in merito alla realizzazione delle iniziative programmate.
E’ compito dei coordinatori accompagnare le diverse fasi organizzative.

11.Validità del regolamento

Il presente regolamento viene rivisto ed eventualmente aggiornato a cadenza annuale attraverso formale riunione del Coordinamento

12. Rappresentanza legale

La rappresentanza legale della Rete viene attribuita con decisione formale ad uno dei tre referenti di Rete ed ha validità biennale, salvo diversa unanime decisione del Coordinamento convocato per via formale.

    
 
Sito realizzato da CESVOL.NET